Diventare Donatori Il decalogo del Donatore Non idoneità temporanea Il prelievo Modello di ammissione a socio Lo statuto

IL PRELIEVO

La terapia trasfusionale che serve a sostituire l'elemento ematico, cioè del sangue, carente nel malato (plasma, piastrine, globuli rossi o bianchi ecc.), si chiama trasfusione MIRATA o SELETTIVA.

Attualmente esistono due metodi per ottenere i diversi componenti ematici a scopo trasfusionale:

  • Prelevare il sangue intero in appositi contenitori di plastica (sacche);
  • Prelevare la componente ematica (es. plasma, piastrine) di cui si ha necessità, in quel particolare momento, per mezzo di apparecchi che si chiamano "SEPARATORI CELLULARI". Questa tecnica è detta "AFERESI", che dal greco significa "portar via".

Il prelievo può durare da pochi minuti (da 6 a 10) a due ore, a secondo della tecnica usata e dalla quantità di emocomponenti che si desidera ottenere.